Mobilità Funzionario Polizia Locale Comandante


Che cosa e' e a che cosa serve: 
 L'Amministrazione Comunale di Limbiate intende procedere ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni alla copertura di:

 

UN POSTO di “FUNZIONARIO DI POLIZIA LOCALE – COMANDANTE” -

CATEGORIA D1/D3-

con titolarità di incarico di Posizione Organizzativa

a tempo pieno ed indeterminato da assegnare al

SETTORE SERVIZI AL CITTADINO – POLIZIA LOCALE”

 

tempo pieno ed indeterminato da assegnare al Settore Servizi al Cittadino – Polizia Locale mediante trasferimento per mobilità volontaria di personale in servizio a tempo indeterminato presso pubbliche amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2, del D. Lgs. n. 165/2001 che siano soggette a vincoli assunzionali.

Chi può presentarla: 

Fermi restando i requisiti generali per l’accesso all’impiego, alla presente procedura possono partecipare tutti i dipendenti in servizio a tempo indeterminato e pieno o part-time di una Pubblica Amministrazione di cui all’art. 1, comma 2, D. Lgs. n. 165/2001, sottoposta a vincoli assunzionali e di spesa in possesso delle seguenti specifiche professionali:

 

  1. essere dipendenti con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato: sono ammessi alla presente procedura anche i dipendenti attualmente con rapporto di lavoro a tempo parziale (purché originariamente instauratosi a tempo pieno), a condizione che accettino il ripristino del rapporto di lavoro a tempo pieno all’atto dell’eventuale trasferimento nei ruoli del Comune di Limbiate;

  2. essere inquadrati di ruolo nella categoria D1 o D3 giuridico del CCNL Enti Locali, a prescindere dalla posizione economica acquisita, con profilo professionale di FUNZIONARIO DI POLIZIA LOCALE - COMANDANTE, con una effettiva e comprovata esperienza professionale come titolare di Posizione Organizzativa con responsabilità di un Corpo di Polizia Locale di almeno TRE anni alla data di pubblicazione del presente avviso;

  3. essere in possesso di diploma di Laurea specialistica (LS) o magistrale (LM) - nuovo ordinamento - o diploma di Laurea (DL) - vecchio ordinamento e titoli di studio equipollenti ai sensi di Legge;

  4. essere in possesso del nulla osta preventivo incondizionato alla mobilità con cui si autorizza il trasferimento al Comune di Limbiate (pena esclusione) del/la dipendente richiedente, con dichiarazione rilasciata dall’Amministrazione di appartenenza secondo cui, la stessa, è sottoposta a regime di limitazione per assunzione di personale ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’art. 1, comma 47, della L. 311/2004. Il nulla osta dovrà essere rilasciato entro i termini di scadenza del bando;

  5. Essere iscritto nell'elenco della Regione Lombardia dei comandanti e responsabili di servizio di Polizia Locale così come previsto dall'art. 12 della Legge Regionale n. 6 del 01/04/2015;

  6. non avere procedimenti disciplinari in corso e non essere incorsi in sanzioni a seguito di procedimenti disciplinari negli ultimi due anni;

  7. non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso, che comportano l’interdizione dai pubblici uffici, o che possano influire sull’idoneità morale e sull’attitudine ad espletare l’attività di pubblico impiegato nonché non essere stato condannato, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I del Titolo II del Libro secondo del Codice Penale, ai sensi dell'art. 35-bis, comma 1, lett. b), del D.Lgs. n. 165/2001; il Comune valuta autonomamente e specificamente se i fatti rilevanti ai fini penali lo siano ugualmente ai fini dell'accesso al pubblico impiego;

  8. essere in possesso dell’idoneità psico-fisica con assenza di limitazioni al servizio collegata all’espletamento delle mansioni prevista dal profilo di appartenenza che sarà accertata dal competente Organo Sanitario, al quale è esclusivamente riservato tale giudizio;

  9. essere in possesso di visus naturale non inferiore a 12 decimi complessivi quale somma del visus dei due occhi, con non meno di 5 decimi nell’occhio che vede di meno e, nel caso di correzioni, fermo restando quanto sopra, non inferiore a 10 decimi in ciascun occhio, senso cromatico e luminoso normale;

  10. essere in possesso di funzione uditiva normale, ed particolare avere per ciascun orecchio la percettibilità della voce sussurrata.

    L’assenza dei seguenti requisiti, ovvero il sussistere di condizioni di salute limitanti al servizio, comporterà la decadenza dell’impiego.

    L’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre i vincitori della selezione ad accertamenti effettuati dal medico competente del Comune di Limbiate, ai sensi del D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni, intesi a constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro;

  11. possesso della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza, ai sensi dell'art. 5 della Legge Quadro n. 65/1986 ed essere idoneo al servizio in forma armata;

  12. essere in possesso della patente di guida di categoria B;

     

I requisiti gli stati, i fatti e le qualità personali richiesti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data del termine della presentazione delle domande, e devono permanere sino al momento del perfezionamento del contratto di assunzione. Essi sono dichiarati dal candidato nella domanda di partecipazione.

Il difetto dei requisiti prescritti, accertato nel corso della procedura di mobilità, comporta l’esclusione dalla procedura stessa e costituisce causa di risoluzione del rapporto di lavoro, ove già instaurato.

L’eventuale assunzione è subordinata all’esito favorevole dell’istruttoria di rito, nonché all’accertamento delle idoneità psicofisica al posto. Tali accertamenti potranno svolgersi anche in costanza del rapporto di impiego e in caso di difetto costituiranno, laddove il rapporto di lavoro sia già instaurato, causa di risoluzione.

 

Documentazione richiesta: 
 Documentazione obbligatoria da allegare alla domanda di partecipazione:
  • Curriculum formativo e professionale (formato europeo), debitamente sottoscritto, contenente il resoconto dell’esperienza professionale e di servizio acquisita, con l’indicazione degli enti con i quali si è collaborato e/o presso i quali si è prestato servizio, nonché la dettagliata descrizione delle attività svolte prevalentemente e delle competenze organizzative acquisite o possedute.

  • Copia pdf della carta di identità in corso di validità;

  • Nulla osta preventivo ed incondizionato alla mobilità rilasciato entro i termini di scadenza del bando.

 

Documentazione che può essere allegata facoltativamente:

  • Eventuale documentazione integrativa (certificati di servizio, diplomi, attestati, pubblicazioni, articoli, riconoscimenti, ecc.), deve essere sempre presentata in formato elettronico (pdf o altro formato opensource) ed inviata via posta elettronica (normale, non PEC) all’indirizzo: assunzioni@comune.limbiate.mb.it, DOPO aver già inserito nel programma la domanda di partecipazione e indicando nel messaggio e-mail qual è il numero di pratica generato dal sistema al termine della compilazione della stessa.

Quando: 

Il termine per la presentazione delle domande è fissato alle ore 23,59 del 13 MARZO 2019.

(Giorni 30 dalla data di pubblicazione del presente bando all’Albo Pretorio on line).

La presentazione della domanda è ESCLUSIVAMENTE ON_LINE

Informazioni Utili: 
 Il colloquio, effettuato dalla Commissione esaminatrice, è finalizzato alla verifica della professionalità acquisita nelle materie attinenti il profilo da ricoprire nonché del possesso dei necessari requisiti attitudinali e professionali ad esso correlati.

Il colloquio verterà sulle seguenti materie:

  • ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento ai Comuni e loro attività, alle competenze della polizia locale alle disposizioni in materia di sicurezza;

  • elementi di diritto costituzionale e amministrativo;

  • legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale 7/3/1986 n. 65 e normativa regionale sull’attività di istituto della Polizia Locale;

  • nozioni di diritto penale e di procedura penale con particolare riguardo alle funzioni e all’organizzazione della polizia giudiziaria;

  • nozioni inerenti al Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e al relativo regolamento;

  • norme sull’immigrazione;

  • leggi e regolamenti di attuazione in materia di disciplina di circolazione stradale e norme complementari – infortunistica stradale – regolamenti comunali e ordinanze - norme in materia di vigilanza sull’attività edilizia ed urbanistica

  • disciplina del commercio in sede fissa, su aree pubbliche, sui pubblici esercizi e relativi provvedimenti sanzionatori;

  • principi generali ed elementi della legge 24/11/1981 n. 689 “Modifiche al sistema penale”;

  • nuove norme in materia di procedimento amministrativo, di diritto d’accesso ai documenti amministrativi e di riservatezza;

  • rapporto di pubblico impiego con particolare riguardo alla responsabilità, ai doveri ed alle sanzioni disciplinari cui è soggetto il pubblico dipendente.

  • nozioni in materia di atti e competenze dei responsabili di servizi e di posizioni organizzative, in particolare in riferimento alle delibere e determinazioni;

  • gli strumenti di programmazione e gestione, anche economica, del servizio (Bilancio, D.U.P., P.E.G.) ed i sistemi di valutazione e misurazione della performance;

Il colloquio sarà altresì finalizzato alla verifica delle competenze e le capacità trasversali del candidato quali:

  • attività di direzione e coordinamento di strutture organizzative complesse;

  • capacità di programmazione, di coordinamento e controllo delle attività degli uffici sottoposti;

  • capacità di organizzazione e gestione del personale e delle risorse strumentali ed economiche affidate;

  • capacità di definizione di obiettivi e standard di prestazione e qualità delle attività assegnate, nell’ambito delle finalità e degli obiettivi generali stabiliti dagli organi politici.

 

     

     

     

    LA DATA E IL LUOGO DEL COLLOQUIO VERRANNO COMUNICATI MEDIANTE APPOSITO AVVISO PUBBLICATO SUL SITO ISTITUZIONALE DELL’ENTE ALL’INDIRIZZO: www.comune.limbiate.mb.it

    La mancata presentazione del candidato nell’ora e nel luogo stabili per il colloquio verrà considerata rinuncia a partecipare alla presente procedura di mobilità.

     

    Nessuna ulteriore comunicazione sarà inviata ai concorrenti.

     

    Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Personale ai numeri 02.99097229-206-243 nei seguenti giorni:

    Lunedì e Mercoledì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00

    Martedì e Giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00

    Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00

    Oppure scrivendo all'ufficio tramite l'indirizzo e-mail assunzioni@comune.limbiate.mb.it

    Normativa: 

     INFORMATIVA AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

    I dati raccolti saranno trattati ai sensi della normativa vigente in tema di protezione dei dati personali con finalità di selezione di personale tramite bandi di concorso pubblico, ai sensi dell’art. 6 par. 1 lett. b) del Regolamento UE 679/2016.

    I dati forniti dai candidati saranno comunicati al personale coinvolto nel procedimento per gli adempimenti di competenza. Gli stessi saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto per le finalità inerenti la gestione del rapporto medesimo. Potranno essere trattati da soggetti pubblici e privati per attività strumentali alle finalità indicate. Saranno inoltre comunicati a soggetti pubblici per l’osservanza di obblighi di legge, sempre nel rispetto della normativa vigente in tema di protezione dei dati personali. Non è previsto il trasferimento di dati in un paese terzo.

    Il presente trattamento non contempla alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, del Regolamento UE n. 679/2016.

    Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal procedimento di selezione.

    I dati saranno conservati per il tempo necessario a perseguire le finalità indicate e nel rispetto degli obblighi di legge correlati.

    Il candidato potrà far valere, in qualsiasi momento e ove possibile, i Suoi diritti, in particolare con riferimento al diritto di accesso ai Suoi dati personali, nonché al diritto di ottenerne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento e la cancellazione, nonché con riferimento al diritto di portabilità dei dati e al diritto di opposizione al trattamento, salvo vi sia un motivo legittimo del Titolare del trattamento che prevalga sugli interessi dell’interessato, ovvero per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

    Il Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Limbiate, il Responsabile del trattamento è il Dirigente del Settore Servizi Finanziari, Personale e ICT a cui il candidato potrà rivolgersi per far valere i propri diritti.

    Potrà altresì contattare il Responsabile della protezione dei dati al seguente indirizzo di posta elettronica: rpd@comune.limbiate.mb.it.

    Il candidato ha diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali qualora ne ravvisi la necessità.

    Responsabile del Procedimento: 
    Roberta Ronchetti
    Ufficio di riferimento: 
    Ufficio Personale